Mar 13 2013

Oggi so che tutto questo è vita.

Pubblicato da archiviato in pensiero libero

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho capito com’è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri,
pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta,
anche se quella persona ero io.
Oggi so che questo si chiama rispetto.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di desiderare un’altra vita e mi sono accorto
che tutto ciò che mi circonda é un invito a crescere.
Oggi so che questo si chiama maturità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho capito di trovarmi sempre ed in ogni occasione al posto giusto nel momento giusto
e che tutto quello che succede va bene.
Da allora ho potuto stare tranquillo.
Oggi so che questo si chiama stare in pace con se stessi.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di privarmi del mio tempo libero
e di concepire progetti grandiosi per il futuro.
Oggi faccio solo ciò che mi procura gioia e divertimento,
ciò che amo e che mi fa ridere, a modo mio e con i miei ritmi.
Oggi so che questo si chiama sincerità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono liberato di tutto ciò che non mi faceva del bene:
persone, cose, situazioni
e tutto ciò che mi tirava verso il basso allontanandomi da me stesso;
all’inizio lo chiamavo “sano egoismo”,
ma oggi so che questo è amore di sé.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
ho smesso di voler avere sempre ragione.
E cosi ho commesso meno errori.
Oggi mi sono reso conto che questo si chiamasemplicità.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono rifiutato di vivere nel passato e di preoccuparmi del mio futuro.
Ora vivo di più nel momento presente, in cui tutto ha un luogo.
E’ la mia condizione di vita quotidiana e la chiamoperfezione.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero,
mi sono reso conto che il mio pensiero può rendermi miserabile e malato.
Ma quando ho chiamato a raccolta le energie del mio cuore,
l’intelletto è diventato un compagno importante.
Oggi a questa unione do il nome di saggezza interiore.

Non dobbiamo continuare a temere i contrasti,
i conflitti e i problemi con noi stessi e con gli altri
perché perfino le stelle, a volte, si scontrano fra loro
dando origine a nuovi mondi.

Oggi so che tutto questo è la vita.

Charles Chaplin (1889-1977)

100 commenti

Mar 13 2013

Creativando con Angela Lagrotta

Pubblicato da archiviato in Stamperia

Ritorna Creativando

a grande richiesta perchè non tutti sono su

e ritroverete foto eventi e tutto quello che è creatività!

Eh già…
perchè le dimostratrici Stamperia, dipingono , ritagliano fanno stencil, decorano le fotografie, cuciono …. decorano le torte e

STIRANO PURE

segui

Angela lagrotta

1.206 commenti

Feb 28 2013

si rinnova…..

46 commenti

Ott 14 2012

Mattino d’autunno

voglio un autunno rosso come l’amore 

giallo come il sole ancora caldo nel cielo 

arancione come i tramonti accesi al finire del giorno 

porpora come i granelli d’uva da sgranocchiare

Voglio un autunno da scoprire

vivere

assaggiare

Incredibile come la natura sa stupire

allo sfiorire dei fiori estivi

ne nascono di nuovi

sono le foglie d’autunno

come i miei pensieri

incatenati alla ruggine di un amore

Cit.

99 commenti

Ott 07 2012

Canzone dell’Amore imprevisto

Io sono un uomo chiuso.
Il mondo mi ha reso egoista e cattivo.
E la mia poesia è un vizio triste,
Disperato e solitario

Che io faccio il possibile per soffocare.
Ma tu sei apparsa con la tua bocca fresca dell’alba,
Con il tuo passo leggero,
Con questi tuoi capelli…
E l’uomo taciturno è rimasto immobile, senza capire
niente, in una allegria attonita…
L’allegria immediata di uno spaventapasseri inutile
Dove venissero a posarsi gli uccellini!
(Mario Quintana)

65 commenti

Set 27 2012

Ora e adesso

Ho rincorso farfalle colorate 
e ascoltato il rumore di un vento fujente 
che scuoteva i rami degli alberi d’autunno 
e mentre dipingevo la luna riflessa su una striscia di mare 
una musica gitana suonava al rosso di un falò
ho chiuso gli occhi ai miei sogni 
e stretto la terra nelle mani 
ho calpestato il fango di una pioggia incessante 
e raccolto l’acqua che stagnava sulla mia strada 

l’ho messa in una brocca di cristallo

dentro una rosa recisa di netto ha smesso di dare profumo
e poi ho camminato a lungo in cerca di un’emozione 
e quando ho guardato dritto nei tuoi occhi 
vitreo il tuo sguardo rifletteva il nulla
e in questa suggestione guardo i colori della vita 
tutti sulla mia pelle sulla mia tavolozza sul mio domani
ora e adesso 
( E’ tutto così – Angelita)

48 commenti

Set 27 2012

Farfalle colorate

Il segreto non è correre dietro le farfalle 

ma curare bene il giardino perchè esse vengano da te  

(Cit)

99 commenti

Set 23 2012

Sempre e per sempre.

Pioggia e sole
cambiano
la faccia alle persone
Fanno il diavolo a quattro nel cuore e passano
e tornano
e non la smettono mai
Sempre e per sempre tu
ricordati
dovunque sei,
se mi cercherai
Sempre e per sempre
dalla stessa parte mi troverai


Ho visto gente andare, perdersi e tornare
e perdersi ancora
e tendere la mano a mani vuote
E con le stesse scarpe camminare
per diverse strade
o con diverse scarpe
su una strada sola
Tu non credere
se qualcuno ti dirà
che non sono più lo stesso ormai
Pioggia e sole abbaiano e mordono
ma lasciano,
lasciano il tempo che trovano
E il vero amore può
nascondersi,
confondersi
ma non può perdersi mai

Sempre e per sempre
dalla stessa parte mi troverai

(De Gregori)

293 commenti

Set 21 2012

Into the wild

“Ho vissuto molto

e ora credo di aver trovato cosa occorra per essere felici
Una vita tranquilla, appartata, in campagna
Con la possibilità di essere utile alle persone che si lasciano aiutare
e che non sono abituate a ricevere
e, un lavoro che si spera possa essere di una qualche utilità
e poi riposo, natura, libri, musica
amore per il prossimo.
Questa è la mia idea di felicità
e poi, al di sopra di tutto, tu per compagna, e dei figli forse, cosa può desiderare di più il cuore di un uomo”
Da “La felicità familiare” di Tolstoj

85 commenti

Set 10 2012

Sono uno schizzo …

…a matita

un’ idea

una pennellata di acqua di mare

un foglio di carta ruvida

un pensiero che viaggia nel nulla

una mente distratta

un attore che ha perso le parole

una tavolozza pulita

sono niente di tutto questo

sono astratto e reale dislessico confuso bianco e nero sovrapposti

sono un sorriso che illumina

una lacrima che acceca

 una voce sguaiata che impreca

sono una strada infinita

un sentiero interrotto

un numero primo che si moltiplica all’infinito

sono una frase fra mille inutili frasi.

Sono  rumore fra due interminabili silenzi

Una pennellata di rosso fuoco su questo bianco e nero definito.

Angelita

44 commenti

Pagina successiva »

echo '';